mercoledì 5 giugno 2013

Segna posto homemade: Marmellatine


Questi segnaposto li abbiamo confezionati per il nostro matrimonio.
L'idea ci è venuta guardando siti stupendi come oncewed e pensando al tipo di festa che volevamo fare, semplice ma elegante e senza sprechi. 
Il segnaposto marmellatina o miele è un ottimo omaggio per l'invitato che quando siede al tavolo si sente omaggiato due volte perchè riceve il segnaposto e la bomboniera.
Ancora oggi i miei cugini mi chiedono quando gli rifaccio delle marmellate visto che non ne trovano di così buone in giro. Che carini!

 Io e mio marito ci siamo molto divertiti a farle e abbiamo anche coinvolto membri della famiglia divertendoci anche con loro. E' stato un bel momento di condivisione e di allegria, in mezzo alla natura, raccogliendo frutta degli alberi della cascina o della casa in collina e  facendo le marmellate.
Se non siete sicuri di essere capaci o avete timore di fare le marmellate in casa vi consiglio di comprarle da piccoli produttori del vostro territorio o da negozietti equo e solidali e decorarle come volete successivamente perchè comunque è abbastanza delicato come procedimento considerando che verranno mangiate e quindi dovranno avere tutti i requisiti per essere adatte al consumo alimentare e non essere pericolose.
Noi ci siamo attrezzati e abbiamo assaggiato e controllato bene il tutto, producendo e poi testando e controllando che non ci fosse muffa nel barattolo o aria sotto il tappo.
Potete proporre anche dei piccoli barattoli di miele o di sottaceti, pesti e sughi vari ma anche vasetti con cioccolata o tisane. Divertitevi ad inventare e personalizzare i vostri segnaposto!

Cosa serve:
-barattoli di vetro nuovi acquistati in un ingrosso di barattoli di vetro
-stoffa al metro
-rafia
-carta/cartoncino
-occhiellatrice per forare i bigliettini
-elastici
-forbici

Abbiamo fatto le marmellate con il procedimento descritto sotto e ancora calde le abbiamo versate nei barattolini che abbiamo chiuso e capovolto al contrario per cinque minuti per completare la sterilizzazione anche del tappo ed evitare la formazione del botulino.

Passati i cinque minuti giratele per non fare attaccare la marmellata al tappo e lasciatele raffreddare lentamente sotto una coperta. 

Una volta raffreddate:
-tagliate la stoffa misurando il diametro del tappo;
-legate con un elastico;
-coprite l'elastico con la rafia e fate un nodino;
-aggiungete il bigliettino con il nome;
-fate il nodo e il fiocco

In questa stagione potete provare ad esempio questa marmellata di fragole.
Mi raccomando di usare le fragole nel loro massimo momento di maturazione e di non usare fragole fuori stagione perchè è l'unico modo per avere un gusto e un profumo senza eguali!

Ingredienti:
1 kg di fragole
200 gr di zucchero
una bustina di pectina o agar agar

Procedimento:
Lavate e tagliate il picciolo della fragola, tagliarle a pezzetti e metterle da parte, se volete tritatele nel mixer altrimenti lasciatele a pezzi.
Mettete in una pentola capiente lo zucchero di canna e la pectina o la polvere di agar agar.
Accendete il fuoco basso e mescolate, aggiungere le fragole e sempre a fuoco basso mescolate continuamente e portate ad ebollizione.
Quando bolle controllate lo stato del composto mettendone una goccia con un cucchiaio su un piatto di vetro o ceramica alzandolo per fare scendere la goccia. Se è bella densa ci siamo.
Passate i vasetti in lavastoviglie e quando sono ben asciutti riempiteli con il composto ancora bollente e chiudete velocemente girando al contrario i barattoli per migliorare la sterilizzazione del coperchio che deve essere o ben pulito o decisamente nuovo. 
Non usate mai barattoli che odorano in modo forte di aceto, sughi o cipolla e controllate che anche il coperchio sia in buono stato! 
Coprite i vasetti caldi con lo straccio o una coperta e dopo 5 minuti girateli tenendo sempre la coperta finchè non raffreddano. Li giriamo per non fare attaccare la marmellata sotto il coperchio.
Allora buon divertimento!

lunedì 3 giugno 2013

Wedding bouquet

 
 
 Wedding bouquet di roselline antiche, rose peoniformi, fiori dell’erba cipollina, lavanda e spighe con nastro di cotone

Piccoli bouquet di fiori dal mio orto

Rose, spighe, salvia, rosmarino, non ti scordar di me, astilbe bianca, piantaggine, spago e nastro di cotone



Ranuncolo strisciante, spighe, salvia e juta

 Rose, spighe, salvia, non ti scordar di me blu, gypsophila rosa, Astilbe rosa, geranio di montagna, bletilla (orchidea da giardino), spighe, piantaggine, spago e nastro di cotone
 

 

Ieri abbiamo finalmente pulito l'orto, vangato e rastrellato e quindi ora è pronto per ospitare le piantine di verdura e di piccoli frutti. Purtroppo siamo riusciti a farlo tardi a causa del brutto tempo ma avevamo talmente voglia di vederlo pulito che in poche ore era già in ordine e le nostre braccia affaticate ma contente.
Dopo il dovere il piacere e avendo recuperato tante erbe spontanee dalla pulizia del perimetro dell'orto e delle aiuole sono riuscita a recuperare erbe spontanee come la piantaggine, le spighe, i non ti scordar di me blu e i ranuncoli striscianti.
Poi con il cestino sono andata a prendere anche qualche rametto di aromatiche dalle piante che ho dovuto potare e qualche fiore dalle piante fiorite perenni come le astilbe, le orchidee da giardino e i gerani di montagna...e infine le rose e un pezzetto di gypsophila rosa dalla pianta che ho sul balcone per dare una piccola sfumatura rosa shocking.
Messi nei barattoli di vetro riciclati ben lavati recuperati dalle conserve e dai sughi o succhi di frutta fanno molta figura e si mantengono belli per molti giorni.
Le spighe sono molto resistenti e anche le aromatiche si mantengono molto bene, le rose e i ranuncoli perdono i petali più velocemente.
Avete visto cosa si può fare con i fiori di cui disponiamo sotto casa in giardino?

sabato 1 giugno 2013

Parte il nuovo progetto di Agapanthus; Allestimenti Ecocompatibili e Decorazioni per Eventi - i primi bouquet di fiori di campo e di stagione

Non so cosa verrà fuori da questa idea ma so solo che sono molto felice anche solo di pensare di poterla realizzare.
Sempre nell'ambito dell'handmade nasce questo nuovo progetto di Agapanthus, da una mattinata passata in vivaio, mentre aspetto che mio marito finisca di dare delle piante ad un cliente, raccolgo fiori di campo e penso che mi sento felice mentre lo faccio. E poi quando li compongo mi ricordo di quando ero piccola, quando componevo mazzolini per tutti. 
Inoltre tra meno di un mese facciamo due anni di matrimonio e dal giorno in cui abbiamo deciso di sposarci non ho mai smesso di avere idee su come creare da me l'allestimento e gli oggetti per la festa. E npn soltanto per la nostra festa.
Vi introduco quindi quello che mi piacerebbe fare, allestimento creativo a livello di stile e floreale attraverso la creazione di decorazioni per feste ed eventi speciali ma sempre secondo la filososfia di Agapanthus e cioè all'insegna del riciclo, dell'eco-sostenibilità e del non spreco. Se curiosate in About potete leggere qualcosa in più sul progetto.
Intanto qualche fotografia dei bouquet per iniziare a mostrarvi le mie proposte. 
Sono in stile agreste e vintage e sono fatti con fiori di stagione di piante a cespuglio piantate e di fiori spontanei di campo. 
Perfetti per innaugurare questa già iniziata stagione di matrimoni che però sembra non essere mai inziata a causa di questo tempaccio sempre uggioso.
Non ho esperienza, non sono fiorista o laureata in comunicazione ma adoro quello che faccio e spero che possa piacere anche a voi.


Papaveri, spighe e camomille

Roselline antiche, rosa dei pittori e spighe

Camomille, fiordalisi e spighe


Camomille, papaveri, iris selvatici e spighe


 Bouquet di rose peoniformi



Vintage bouquet di Camomille, fiordalisi, spighe e roselline antiche 


roselline antiche, rose peoniformi, fiordalisi e spighe